Espansione di attività ricettive nelle zone agricole

Con la nuova legge urbanistica è cambiato molto in Alto Adige, soprattutto per il settore alberghiero. Rispondiamo ad alcune domande attuali.

1. È possibile ampliare le attività ricettive nelle zone agricole dell’Alto Adige?

Sì, perché in base alla delibera della giunta provinciale n. 567 del 27/06/2023 è stata approvata l’integrazione al piano paesaggistico dell’Alto Adige, che regola le disposizioni transitorie fino all’adeguamento dei piani paesaggistici.
Naturalmente si tratta di un ampliamento qualitativo e non di un ampliamento quantitativo dei posti letto.

 

2. Come si può ampliare?

L’ampliamento è consentito ai sensi delle linee guida approvate nell’articolo 35 della l.r. 9/2018.
Tuttavia, la superficie edificabile non può superare il 30% della superficie edificata esistente.

 

3. Purtroppo questo non è possibile nel nostro caso, ci sono altre possibilità?

Se si superano questi limiti, l’ampliamento delle attività ricettive esistenti è consentito solo dopo la stesura di un piano di attuazione.
Non è invece consentito l’ampliamento delle superfici accessorie libere.
Avete altre domande? Non esitate a fissare una consulenza.

 

POST DESCRIPTION

Nuovi orizzonti per il settore alberghiero in Alto Adige! ????????
Sognate di espandere la vostra attività ricettiva in Alto Adige? Secondo la recente delibera della giunta regionale n. 567 del 27/06/2023, l’espansione di hotel e altre attività ricettive in zone agricole è possibile, ma a determinate condizioni.
Ma come funziona esattamente? Niente paura, qui rispondiamo ad alcune domande frequenti.
Se desiderate saperne di più, siamo a vostra disposizione per fissare un appuntamento di consulenza. ✨